Dom. Lug 5th, 2020
Piadina fatta in casa

Piadina fatta in casa

Piadina fatta in casa

Quando si è fuori casa, per lavoro o per gite fuori porta, la piadina è uno dei cibi più gettonati.

Ma quanto è salutare? Nonostante rappresenti un pasto veloce, comodo e facilmente reperibile in bar e ristoranti, non sempre rappresenta una scelta alimentare corretta. Il pericolo sta innanzitutto nell’impasto utilizzato per la sfoglia della piadina, che spesso è ricco di grassi dannosi per il nostro organismo e che apportano calorie in eccesso.

Vi proponiamo, quindi, la seguente ricetta per un impasto fatto in casa.

Ingredienti:

300 gr di farina 0 o farina 1

170 ml di acqua

3 cucchiai di olio evo

sale qb

Preparazione

In una ciotola disporre la farina a fontana e versare nel mezzo l’acqua, l’olio e il pizzico di sale fino. Incorporate la farina nel liquido muovendo le dita dal centro verso i bordi, poi impastate energicamente con movimenti del polso fino ad ottenere una palla liscia e soda. Per una consistenza migliore potete lasciar riposare l’impasto per 30 minuti sotto un canovaccio pulito. Dividete l’impasto in 6-8 palline uguali e stendetele con l’aiuto di un mattarello fino ad ottenere una sfoglia di 1-2mm, deve essere quasi trasparente. Cuocete in una padella antiaderente ben calda pochi secondi per lato facendo attenzione a non bruciarle. Durante la cottura si formeranno delle bolle che potrete bucare con un coltello appuntito o uno stuzzicadenti. Vi consigliamo di cuocerle tutte, una dopo l’altra impilandole su un piatto e coprendole, così raffreddandosi il vapore imprigionato le renderà più elastiche.

Questa la differenza dei valori nutrizionali tra le due diverse tipologie di sfoglie:

Carboidrati Grassi Proteine Kcal
Piadina homemade 33,3 4,2 5 182,2
Piadina Industriale 60 11,6 7,6 321

E’ evidente come la scelta di un prodotto fatto in casa rispetto ad uno del supermercato ci faccia risparmiare in calorie e grassi, e guadagnare in salute, senza privarci dei cibi che ci piacciono!

La qualità di una buona piadina dipende poi dalla farcitura: in questa ricetta le abbiamo imbottite con 50g di prosciutto crudo (se siamo a dieta sgrassiamolo) a piadina e insalata cicoria a roselline (quella che troviamo nel periodo di Pasqua!) condita con olio evo.

Anche in questo caso, la differenza rispetto ad una piadina da sfoglia industriale imbottita di prosciutto cotto (50gr) e squaquerone (50gr) è lampante: circa 300 calorie risparmiate, senza rinunciare al gusto e alla praticità della piadina!

Carboidrati Grassi Proteine Kcal
Piadina homemade 34,9 6,2 20,8 274,7
Piadina Industriale 61,7 25 23,2 570,2

Dott.ssa Giovanna Cesana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avalon Pizzeria Ancona

Avalon Pizzeria Ancona