Dom. Lug 5th, 2020
Riso light con tonno e peperoni crudi

Riso light con tonno e peperoni crudi

Riso light con tonno e peperoni crudi

Una ricetta facile e veloce da preparare come piace a noi!

Il passaggio più lungo sarà cuocere il riso, il resto degli ingredienti saranno consumati crudi.

Ingredienti

•150 gr riso semi integrale •150 gr tonno fresco (potete utilizzare anche tonno in scatola ben sgocciolato) •1/2 peperone giallo •1/2 peperone rosso •1 cucchiaino di origano •1 cucchiaio olio evo •1 cucchiaino di curcuma • 2 foglie di basilico.

Procedimento

Cuocete il riso, in acqua leggermente salata, fino al raggiungimento della cottura. Nel frattempo, tagliate un trancio di tonno a dadini e scottateli passandoli per qualche minuto in padella. Tagliate i peperoni, eliminando tutta la parte bianca, a cubetti fini. In una piccola ciotola sciogliete la polvere di curcuma con due cucchiai di acqua fino a formare una cremina.

Scolate il riso, lasciandolo raffreddare leggermente; incorporate il tonno e i peperoni, condite il tutto con olio EVO e origano.

Prendete un piatto e spennellatelo con la cremina alla curcuma, adagiate il vostro riso leggero al tonno aiutandovi con un coppapasta, completate l’impiattamento con le foglie di basilico. Pochi ingredienti per un piatto scenografico e salutare! Ottimo per un pranzo o una cena leggera.

E’ bene sapere che…

In mancanza di tonno fresco, potete utilizzare tonno in scatola, dopo averlo fatto sgocciolare bene. Ricordatevi però di preferirlo all’olio invece che al naturale. Per chi è allergico al nickel preferite le confezioni in vetro.

E’ comunque buona regola non esagerare con i prodotti in scatola per l’elevato contenuto di sodio.

Perché non esagerare con il tonno

Preferite sempre il pesce fresco, il tonno in particolare è bene non mangiarlo spesso: Questo pesce è un grosso predatore, essendo ai vertici della catena alimentare, accumula dosi maggiori di metalli pesanti.

A parità di condizioni ambientali, i livelli di mercurio sono proporzionali all’età, al peso e alla superficie corporea dell’animale. I pesci più sicuri, al contrario, sono i pesci di piccola taglia e quelli allevamento, come il salmone, l’orata, la spigola e la trota.

Dott. Sabrina L. Di Ceglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avalon Pizzeria Ancona

Avalon Pizzeria Ancona