Dom. Lug 5th, 2020

Zucca & zenzero, ottimo mix nella vellutata

La zucca è un ortaggio dal colore inconfondibile, dal gusto delicato e dalle proprietà nutrizionali benefiche. Ricca di fibra e di magnesio,  è un sole in padella, che rende felici solo a guardarla.
Tipica dell’autunno, ne esistono di varie forme e dimensioni, ma con le medesime caratteristiche organolettiche.

La vellutata di zucca

Si presta ad infinite preparazioni, ma la vellutata è sicuramente il modo più elegante e soave per presentale sua maestà la zucca!

Il tocco d’Oriente con lo zenzero

Ma per rendere più intrigante il piatto, perché non fare un salto in Oriente, dove tra Cina ed India, la produzione di una strepitosa radice ha raggiunto cifre davvero considerevoli, visti i crescenti consumi in tutte le cucine del mondo; cos’è? Lo zenzero!
Le proprietà benefiche sono notevoli, antinfiammatorio ed antiemetico per eccellenza, lo zenzero contribuisce anche a mantenere il cuore in perfetta salute.
Ne basta davvero poco nelle preparazioni per scorgerne il suo gusto inconfondibile, un mix perfetto tra acidità e accattivante piccantezza.

Preparazione della vellutata di zucca e zenzero

Ma veniamo alla preparazione della vellutata di zucca e zenzero, con erba cipollina e cubi di pane tostato.

  1. Per prima cosa, sbucciamo la zucca e le radici di zenzero riducendoli a tocchetti.
  2. Mettiamo la zucca su una placca da forno e la passiamo sotto il grill per una decina di minuti a 180 gradi; servirà per enfatizzare al massimo il sapore.
  3. In una vaporiera, la cuociamo unitamente ai pezzi di zenzero per una trentina di minuti.
  4. Io preparo un’acqua profumata, con foglie di alloro, mezzo limone, un bicchiere di vino e due cucchiai di aceto; lasciamo sobbollire a fuoco lento, posizionando la zucca e lo zenzero sulla griglia della vaporiera che chiuderemo col coperchio.
  5. Una volta cotti, li mettiamo ancora intrisi di umidità in un mixer con dell’olio per frullarli, regolando di sale.
  6. Ottenuta la consistenza voluta, passiamo il tutto con un passino a maglia fine, aiutandoci con la spinta di un dorso del cucchiaio che gira vorticosamente, tanto da ottenere una vellutata finissima.

Impiattiamo la nostra vellutata!

A questo punto non ci resta che impiattare in ciotole profonde, con una spolveratina di erba cipollina ridotta a micro pezzi e dei cubi di pane tostato, come zattere di salvataggio.

Vellutata di zucca e zenzero: eleganza e benessere assicurati!

Chef Roberto Loiacono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avalon Pizzeria Ancona

Avalon Pizzeria Ancona